In Oncologia arrivano poesie e musica

In reparto “I bemolli sono blu” con brani scelti dalle opere di Claude Debussy

MANTOVA. “Donatori di musica” è la rete di musicisti impegnata a organizzare centinaia di concerti nei reparti di oncologia di tutta Italia, con artisti e interpreti di altissima qualità.

Domani mattina, domenica 20 maggio, la sala della musica del reparto Oncologico dell’ospedale Poma di Mantova ospiterà i Donatori di musica dell’associazione culturale Livia d’Arco con il concerto pianistico “I bemolli sono blu”, dedicato a Claude Debussy e ai poeti del suo tempo. L’evento, che inaugura una nuova stagione di incontri musicali presso il reparto, celebrerà il grande compositore francese nel centenario della sua scomparsa.


Allo Steinway a coda si cimenteranno giovani pianisti talentuosi, allievi di Antonella Antonioli sensibile e valentissima docente di pianoforte al liceo musicale Isabella d’Este, nonché direttore artistico del Coro Livia d’Arco.

Il programma di sala comprende brani scelti dalle opere più significative di Debussy, quali i Preludi e la Suite Bergamasque, con i celebri Clair de lune e il Children’s corner dedicato dal compositore francese alla figlia. Alle emozioni musicali si alternerà la lettura, a cura di Fiorenza Tellini, di poesie di Paul Verlaine e Charles Baudelaire e di alcune lettere tratte dall’epistolario privato di Debussy, che aiuteranno a cogliere più da vicino l’animo più intimo del musicista e aspetti inediti nascosti tra le righe delle partiture.

Alla musica seguirà un sobrio rinfresco. L’ingresso è naturalmente gratuito.




 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi