Angela fa entrare Mantova in 4 milioni e mezzo di case

“Meraviglie” vince la prima serata tv con il 19,3% di share, boom anche sui social. Assmann: la migliore promozione possibile. Palazzi: facciamo conoscere la città

MANTOVA. Quattro milioni e 513mila telespettatori, con uno share del 19,3 per cento, in pratica il programma più visto nella prima serata televisiva nazionale: è questo lo splendido risultato della prima puntata della nuova serie di Meraviglie. La penisola dei tesori, il programma di Alberto Angela che mostra le grandi bellezze dei siti Unesco italiani. E non poteva esserci inizio migliore, visto che le prime immagini andate in onda sono state proprio quelle dedicate a Mantova - la prima puntata parlava anche di piazza Navona a Roma e dei Campi Flegrei -, con palazzo Ducale e palazzo Te ad irrompere con il loro splendore nelle case degli italiani.

Non fosse stato per la concomitanza con la partita Juventus-Atletico Madrid di Champions League, probabilmente il risultato sarebbe stato ancora migliore, ma di certo in molti, desiderosi di seguire in diretta l’evento sportivo ma comunque interessati al programma di quello che è il divulgatore più apprezzato della televisione italiana, avranno registrato Meraviglie per guardarlo in un secondo momento. In ogni caso, il programma è disponibile anche on line grazie al servizio RaiPlay.


La prima meraviglia mostrata da Alberto Angela non è stata altro che palazzo Ducale: dapprima inquadrata in esterno, la Reggia ha poi svelato ai telespettatori quello che è il suo ambiente più famoso, la Camera degli Sposi o Camera Picta, capolavoro di Andrea Mantegna. Angela ne ha raccontato il significato. «Un racconto in linea che le spiegazioni tradizionali - commenta il direttore del complesso museale, Peter Assmann -, anche se non mancano interpretazioni diverse, ad esempio sulla figura della nana di corte. Nel complesso, la storia è stata presentata in modo bellissimo, abbiamo avuto moltissimi riscontri entusiastici sui canali social. Credo che a livello di marketing sia stata la migliore promozione possibile per Mantova, se anche solo un 5% dei telespettatori dovesse decidere di visitarla... Sono felice che sia stata scelta per aprire la stagione».

Oltre a palazzo Ducale, l’altro protagonista del servizio di Alberto Angela è stato palazzo Te, con descrizioni accurate della sala dei Cavalli, della sala di Amore e Psiche, per concludersi con la sala dei Giganti. «Alberto Angela con #Meraviglie su Rai1 ha fatto conoscere ancora di più la nostra Meravigliosa #mantova. Siamo davvero fortunati a viverci. Dobbiamo prendercene cura, farla conoscere al mondo» ha scritto sui canali social il sindaco Mattia Palazzi.

E per fare conoscere la città, uno dei sistemi più sperimentati è proprio quello delle apparizioni televisive di qualità. I programmi di Alberto Angela rientrano di certo in quest’ambito - “vorrei un Alberto Angela tascabile per visitare l’Italia” ha twittato un telespettatore -, ma sono un efficace traino anche le fiction più popolari, basti ricordare il successo turistico riscontrato dai luoghi della Sicilia di Montalbano e da quelli dell’Umbria di Don Matteo. Proprio in questi giorni, si sta girando in città la serie Il Processo che andrà in onda su Canale 5, che probabilmente mostrerà anche altri aspetti della città dei Gonzaga. —

L.G.


 

Video del giorno

Perù, terremoto di magnitudo 7.5, nei video sui social il momento della scossa

La guida allo shopping del Gruppo Gedi