Col Fai due giorni tra le bellezze, a Palazzo Ducale visite solo sabato

Tour all’Appartamento Grande di Castello. Appuntamenti anche in Gradaro e nell’area di San Nicolò. Ingressi a offerta libera. A Revere volontari in campo all'Oratorio di Zello

MANTOVA. Al via sabato 23 marzo la 27° edizione delle Giornate di Primavera del Fai che, nel Mantovano, propone aperture in città e nei territori di confine. In via eccezionale un nuovo percorso è aperto a Palazzo Ducale con l'Appartamento Grande di Castello in Corte Nuova.

Si tratta di un tragitto che, partendo da piazza Castello, procede lungo lo Scalone di Enea, la Sala di Manto e la Sala dei Capitani. Da qui, attraverso la Sala dei Marchesi con le quattro riproduzioni dei dipinti del Tintoretto, si procede lungo la Loggia del Tasso, dove è possibile visitare le stanze di Apollo e della Musica, lo Studiolo di Guglielmo, la Sala dei Duchi fino a uscire sul prezioso Cortile pensile dei Cani.

Infine, camminando lungo la Loggia di Eleonora, si può rientrare all'interno della Galleria dei Mesi e ricongiungersi al tradizionale percorso in Corte Nuova nella Sala di Troia. La visita si svolge accompagnata dalle Guide Fai e dura circa 30 minuti per gruppi di 25 persone.

L’apertura è solo per sabato dalle 9 alle 12.30 (ultima visita alle 12) e dalle 14.30 alle 18 (ultima visita alle 17.30). A Mantova sono aperti inoltre la chiesa e il monastero del Gradaro, con incursioni nell’area di San Nicolò, curati dal Gruppo Giovani del Fai, e, ovviamente, l’edicola Liberty di piazza Canossa. Il Gradaro è aperto sabato dalle 14 alle 17.30 e domenica dalle 11.30 alle 19, con ultimo ingresso sempre mezz’ora prima della chiusura. Il complesso di San Nicolò invece è visitabile sabato dalle 14 alle 18 e domenica dalle 10.30 alle 18. Il Gruppo di Castiglione e dell’Alto Mantovano apre poi a Medole la chiesa parrocchiale dell’Assunzione della Beata Vergine Maria, il Collegio dell’Annunciata e Palazzo Ceni.

La parrocchiale sabato è aperta dalle 10.30 alle 16.30 e domenica dalle 11.30 alle 16.30, il Convento è aperto solo domenica e su prenotazione esclusivamente per gli aderenti del FAI, mentre il palazzo nobiliare sabato dalle 14.30 alle 17.30 e domenica dalle 10 alle 17.30. Infine i volontari FAI di Revere saranno operativi all’Oratorio di San Biagio a Zello. Sabato apertura dalle 14.30 alle 17.30, domenica 10.30-12.30 e 14.30-17.30. Come sempre si ha la collaborazione delle scuole, in particolare del liceo Belfiore e dell’istituto D’Arco per le aperture in città e del liceo di Ostiglia per Zello. Per info www.fondoperlambienteitaliano.it. Ingressi a offerta libera a sostegno delle attività di salvaguardia svolte dal Fai.


 

 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi