In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Mantova tra realtà e fantasy nel romanzo della Forlenza

Oggi pomeriggio al Baratta la presentazione de "Il pirata e la schiava. Sangue, morte e cannella"

1 minuto di lettura

MANTOVA. Francesca Forlenza vive a Mantova da un paio d’anni e già si è inserita molto bene nell’ambiente culturale della città: socia della Corte dei Poeti, ha collaborato col recente festival della poesia e, in precedenza, col Caffè letterario. Si è trasferita dalla provincia di Salerno, dove ha lavorato come geometra, ma, soprattutto, ha cominciato a scrivere.

Il genere? Romanzi erotici ambientati in un immaginario paese arabo del giorno d’oggi. La prima saga comprende 3 libri, col terzo in attesa di pubblicazione. I primi due hanno riscosso un discreto successo, vendendo on line oltre un migliaio di copie. Ora ha avviato una nuova saga, ambientata a Mantova, a cavallo tra realtà e, soprattutto, fantasy. Il primo volume, Il pirata e la schiava. Sangue, morte e cannella (Sensoinverso editore) sarà presentato oggi alle 17 nella sala delle Colonne del centro Baratta, corso Garibaldi 88: interverrà Luigi Caracciolo. «Sembra una storia d’amore - anticipa l’autrice - ma ogni protagonista ha un passato turbolento, non mancano arroganza e crudeltà. Poi, la vita quotidiana è fatta anche di sesso, è normale raccontarlo. E alla fine scatta un percorso di redenzione».

I commenti dei lettori