Matinée col dialetto in Accademia Virgiliana Fredón ospite d’onore

Molti gli argomenti e un ospite di riguardo: Alfredo Facchini

MANTOVA. Matinée col dialetto sabato dalle 10 nella Sala Ovale dell’Accademia Virgiliana. Molti gli argomenti e un ospite di riguardo: Alfredo Facchini, in arte Fredón (guai a scrivere Fredòn con l’accendo alla rovescia, in tal caso Fredón… as podrìa anca rabìr), che ha appena compiuto 90 anni.

Dopo la prolusione del presidente accademico Piero Gualtierotti si susseguiranno gli interventi. Ma, prima, ci sarà un fuori programma: Alberto Cremonesi donerà all’Accademia un documento originale del 1775, in cui per l’11 giugno di quell’anno si annunciava “la solenne inaugurazione della nuova fabbrica – cioè il palazzo, proprio dove, nella Sala Ovale, sabato si svolge l’incontro – della Reale Accademia di Scienze ed Arti”, quella che nel 1797, quando i francesi arrivarono a Mantova, il generale Miollis, cultore di Virgilio, volle che diventasse Accademia Virgiliana.


La scaletta del convegno, intitolato “Il dialetto mantovano da Teofilo Folengo ad oggi”, prevede Rodolfo Signorini sulle “Tracce di dialetto mantovano nel macaronico folenghiano”, poi Gilberto Scuderi col “Dialetto parlato e dialetto scritto, cultura popolare e letteratura”, Roberto Navarrini su “Don Doride Bertoldi (Anfibio Rana)”, infine l’intervento di Sergio Genovesi che rende omaggio all’ospite d’onore con “Spesso la poesia si rifugia in uomini come lui, non professionisti, senza le carte in regola. Alfredo Facchini detto Fredón”.

Un omaggio, quello di Genovesi, anche a Eugenio Montale e a Umberto Bellintani. La frase che procede da “spesso” a “regola” è infatti presa a prestito dall’elogio di Montale al poeta di Gorgo di San Benedetto Po. Per Fredón – altro fuori programma – ci sarà anche una piccola sorpresa.
 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

La carica delle truppe ucraine nella pianura di Kherson

La guida allo shopping del Gruppo Gedi