Torna il Convivio delle voluttà che ricrea i fasti di casa Gonzaga

Sabato 22 giugno la festa rinascimentale con cena. Domenica apre la taverna con i giullari

VOLTA MANTOVANA. Lo storico Convivium Voluptatis di Volta Mantovana, organizzato dal Comune e dalla Pro Loco, rappresenta una delle manifestazioni più spettacolari e ricche di tutto l'Alto Mantovano. Quest'anno ha raggiunto la sua ventunesima edizione e si appresta, ancora una volta, a rievocare la storia di Ludovico Gonzaga e Barbara di Brandeburgo durante il loro soggiorno estivo nell'omonima residenza voltese.

La festa rinascimentale prenderà il via sabato 22 giugno con la sontuosa cena alle 20.15 (su prenotazione al costo di 40 euro, con ingresso da via XX Settembre) nei maestosi giardini all'italiana. Un evento che sarà arricchito da coreografie, teatro, personaggi fatati, strane creature, acrobati e ballerini d'altri tempi, fino al gran finale con i fuochi d'artificio.


Il banchetto, illuminato con il fuoco, sarà inaugurato da un aperitivo nel “Giardino del mercato”, e, a seguire, gli ospiti si sposteranno nella parte del parco dedicato alle divinità per il convivio. Anche quest'anno le sofisticate proposte gastronomiche e le libagioni non tradiranno le aspettative dei commensali, e, oltre a richiamare gli antichi sapori del tempo, toccheranno quel genere di tipicità tramandate nei secoli, tra riso, zucca, cappone, faraona, porchetta, grana e ovviamente l'immancabile mostarda mantovana, il tutto innaffiato dagli ottimi vini locali.

La manifestazione proseguirà anche domenica 23 giugno, giornata in cui, come si evince dagli usi dell'epoca, dopo la nobiltà, toccherà al popolo a festeggiare grazie alla taverna. In questo contesto, seppur senza i fronzoli tipicamente di sangue blu, non mancheranno diverse iniziative, tra ottime pietanze, allietate dai giullari, con l’apertura delle cucine prevista alle 19.

Tutto è pronto, quindi, per permettere di calarsi in un’epoca tra i fasti e le leggende delle corti, in cui i goderecci Gonzaga avrebbero fatto aprire i portoni per accogliere gli attesi invitati. Insomma, una due giorni che riporterà il visitatore in uno dei periodi storici di maggior pregio, il 1400 per l'appunto, in cui è la bellezza, coniugata allo straordinario sviluppo di tutte le arti, dalla pittura, alla scultura, sino alla musica, a fare da connubio tra quello che fu e ciò che invece oggi è.

Informazioni e prenotazioni: conviviovolta@yahoo.com – numero 0376 839432. Oppure consultare il sito web: www.voltamantovana.gov.it. 
 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

La fuga disperata dalla trappola russa

La guida allo shopping del Gruppo Gedi