Madonnari, in arrivo artisti da ogni parte del globo

Tutti i posti già assegnati. Molti i sudamericani, ritorna la pluripremiata statunitense Panzarella. Ma le iscrizioni restano aperte

CURTATONE (Grazie). Dall’America all’Europa, passando per l’Asia: un variopinto e multietnico esercito di artisti del gessetto è pronto a convergere sulle sponde del Mincio per colorare di emozioni l’Antichissima fiera delle Grazie, in programma dal 14 al 18 agosto. L’edizione numero 561 della storica festa dell’Assunta verrà presentata alla stampa martedì, ma possiamo anticipare che quest’anno l’incontro nazionale dei madonnari regalerà al pubblico uno spettacolo mozzafiato. A 11 giorni dall’apertura della fiera, tutte le 150 piazzole allestite sul sagrato del santuario sono già state prenotate e, di ora in ora, si allunga la lista d’attesa degli artisti pronti a subentrare in caso di rinunce.

«Sulla carta la tavolozza dei colori è già completa, ma noi accettiamo nuove candidature fino all’inizio del concorso, perché sappiamo per esperienza che non tutti gli iscritti si presentano all’appuntamento – spiega Carlo Beduschi, presidente del Cim (Centro Italiano Madonnari) –. Il nuovo regolamento prevede, in caso di defezioni dell'ultimo minuto, l’esclusione dall’edizione del 2020, ma fino a due giorni prima della gara è possibile ritirarsi senza conseguenze».


Tra gli artisti che si sono aggiudicati uno spicchio di asfalto da colorare spicca un nutrito gruppo di sudamericani, composto da parecchi messicani, seguiti a ruota da venezuelani e argentini. Accanto a loro prenderanno posto concorrenti provenienti da Russia, Giappone, Francia, Germania e Paesi Bassi. Dagli Stati Uniti arriverà, dopo molti anni d’assenza, la pluripremiata maestra del gessetto Genna Panzarella. A tenere alta la bandiera dell’Italia saranno Michela Bogoni, vincitrice della scorsa edizione del concorso, Federico Pillan, Mariano Bottoli e tanti altri campionissimi.

La grande novità del 47° incontro nazionale dei madonnari è rappresentata dal debutto dei premi in denaro, finanziati dal Comune di Curtatone con la collaborazione di Caem, main sponsor della fiera, e di Palazzo Ducale, che ha istituito un nuovo riconoscimento speciale. Per la prima volta la fiera si aprirà con la benedizione dei gessetti, in programma alle 17.30 del 14 agosto. Due ore dopo si terrà l’inaugurazione ufficiale. Gli artisti dipingeranno per 24 ore consecutive, dal tardo pomeriggio del 14 fino al tramonto del 15. Sul sagrato fioriranno molte opere originali, ma anche copie di dipinti celebri e disegni ispirati a Giulio Romano, tema sia del premio Palazzo Ducale che del riconoscimento conferito dalla Curia. La proclamazione dei vincitori e le premiazioni non si terranno, come di consueto, subito dopo la gara, bensì alle 21 della sera di Ferragosto. 
 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Mantova, a bosco Virgiliano l'oasi per gli animali selvatici feriti

La guida allo shopping del Gruppo Gedi