Jazz e classica s’incontrano in piazza Alberti con Bolling

Concerto nel segno del grande compositore. Sabato 17 agosto protagonisti Piastra e il suo trio

MANTOVA. Terzo appuntamento per MantovaMusica, che sabato 17 agosto  tornerà ad accendere piazza Alberti con le sue note preziose (alle 21.15). Protagonista della serata sarà il chitarrista Claudio Piastra, che con il suo Jazz Piano Trio – Simone Pagani al pianoforte, Franco Catalini al contrabbasso e Marco Tolotti alla batteria – proporrà musiche di Riccardo Joshua Moretti, Paul Desmond e Claude Bolling, con il celebre e coinvolgente “Concerto for classic guitar and jazz piano trio”, capolavoro di ascolto non frequente. All’insegna dell’incontro tra jazz e musica classica.

Autore tutt’ora vivente, «Bolling iniziò gli studi pianistici all’età di 14 anni, sviluppando fin dal principio una tecnica impressionante» riportano gli organizzatori nella nota che accompagna il concerto.


La sua versatilità e il suo estro compositivo lo portarono a scrivere una serie di suite e concerti per strumento solista e jazz piano trio, che incise lui stesso in veste di pianista, in collaborazione con i più grandi strumentisti della seconda metà del ’900 come Jean-Pierre Rampal e James Galway, Yo-Yo Ma, Maurice André, Pinchas Zukerman e il chitarrista Alexandre Lagoya, dal cui sodalizio nacque il concerto che sarà possibile ascoltare in Piazza Alberti.

Il jazz-classico di Claude Bolling è un jazz non improvvisato, ma “scritto” con minuzia, precisione, indicibile raffinatezza nella commistione dei timbri e grande maestria nel tracciare il sentiero alle metamorfosi dei generi.

La sapienza di Bolling sta anche nel lasciare all’interprete, tra le righe della partitura, libertà esecutiva e di improvvisazione, così che questa musica risulterà di grande soddisfazione sia per il musicista classico sia per il jazzista più puro. Oltre che, ovviamente, per l’ascoltatore.

Il quarto e ultimo concerto in piazza Alberti è in programma il 24 agosto: il gran finale – “Concerto d’amore in versi” (sempre alle 21.15) – vedrà protagonisti la voce recitante di Fabio Testi, che, accompagnata dal flauto di Stefano Maffizzoni e dalla chitarra di Andrea Candeli, condurrà lo spettatore in uno speciale itinerario poetico-musicale attraverso i brani e i versi di Federico Garcia Lorca, Pablo Neruda, Pedro Salinas e Jacques Prévert.

I prezzi: posto unico 8 euro, 2 il ridotto per gli under 25. In caso di maltempo, gli eventi troveranno riparo al chiuso del teatro Bibiena.
 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Ghiacciaio della Marmolada, il video della zona del crollo il giorno prima

La guida allo shopping del Gruppo Gedi