Dai carteggi alla poesia, il Festival guarda al 2020

Successo della “panchina epistolare”, molto frequentati anche dai giovani gli eventi dedicati alle composizioni in versi