Contenuto riservato agli abbonati

Il nuovo vino mantovano Pippi Stravagante creato per l’anno di Giulio Romano

Cantine Giubertoni di San Nicolò Po. Da uve Lambrusco con macerazione di assenzio, pepe, frutti rossi e il miele aggiunge un tocco di dolcezza

MANTOVA. L’anno di Giulio Romano non poteva non avere anche un risvolto enogastronomico. Ci hanno pensato le Cantine Giubertoni di San Nicolò Po, proponendo un nuovo vino, chiamato “Pippi Stravagante”: Pippi deriva dal cognome dell’artista, Stravagante si richiama alla definizione Con nuova e stravagante maniera, parole coniate dal Vasari per descrivere l’arte giuliesca e dalle quali prende il nome la mostra che aprirà il 6 ottobre a Palazzo Ducale.

Proprio assieme al Ducale è maturata l’iniziativa, al punto che il nuovo vino vedrà presto uscire un’edizione limitata da 300 bottiglie con chiusura in ceralacca ed etichetta disegnata dal direttore del Ducale, Peter Assmann, mentre la “livrea” delle bottiglie normali richiama le colonne tortili della Cavallerizza.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Successo per la Buratto e Ocm al Sociale di Mantova

La guida allo shopping del Gruppo Gedi