Mantova per alcuni giorni diventa capitale del cinema

Agli Incontri Fice attesi circa seicento addetti ai lavori. Previsto l’arrivo di Ocelot Lo Cascio, Igort, Finazzer Flory Biglietti gratuiti per “Joker”

MANTOVA. La prossima settimana Mantova diventerà una capitale del cinema. Per importanza in Italia, dopo Venezia, Roma e Torino, da qualche anno ci siamo noi. Circa 600 addetti del settore – produttori, distributori, esercenti di sale – sono attesi a Mantova per gli Incontri del cinema d’essai promossi dalla Fice. Un bene per l’economia della città. Ma molti avranno difficoltà a trovare da dormire in centro. La capacità di ricezione aumenterà tra qualche mese con la riapertura dell’albergo San Lorenzo.

Ma al momento siamo al completo. Molte le proiezioni, riservate agli addetti, di film che vengono dai festival di Venezia, Cannes, Berlino. Ma c’è anche un cartellone, fino a esaurimento posti, gratis per tutti: da lunedì a giovedì 11 film all’Ariston e al Carbone, più due appuntamenti al Sociale e al Bibiena, e due film per le scuole all’Ariston venerdì e sabato. Lunedì alle 21 alla sala Manto dell’Ariston (biglietti gratuiti in distribuzione dalle 17 di oggi alla cassa del cinema) c’è Joker, Leone d’oro a Venezia e candidato all’Oscar, con Joaquin Phoenix e Robert De Niro. Molti artisti hanno assicurato la presenza a Mantova.

Tra questi Michel Ocelot, Luigi Lo Cascio, Igort e Massimiliano Finazzer Flory, regista di Essere Leonardo da Vinci, il film che inaugura gli Incontri lunedì alle 19 al Carbone. Mercoledì alle 17.30 registi e attori saranno ospiti al Sociale. Ad altri, alle 20 al Bibiena, saranno consegnati i premi Fice. L’intero programma è stato presentato ieri in municipio. Sono intervenuti il vicesindaco Giovanni Buvoli, il presidente Fice Domenico Dinoia, Enrico Aitini di Mantova Film Commission, il titolare dell’Ariston e presidente Media Salles Paolo Protti e Rosanna Montecchi di CereaBanca, tra i sostenitori degli Incontri. —


G.S.
 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi