Dall’Ermitage al Te: arrivano i “Due amanti” di Giulio Romano

La curatrice Furlotti: l’opera costituisce il perno dell’intera narrativa della mostra. Nel corso di 250 anni il dipinto ha viaggiato per l’Europa facendo circa 8.000 km