Visite gratuite a palazzo Strozzi

Banca Mps aderisce a “Invito a Palazzo: arte e storia nelle banche e nelle Fondazioni di origine bancaria"

MANTOVA. Banca Mps aderisce a “Invito a Palazzo. Arte e storia nelle banche e nelle Fondazioni di origine bancaria”. La manifestazione annuale mette in mostra, per un'intera giornata, opere d'arte e capolavori conservati nelle sedi storiche delle banche, delle fondazioni e delle casse di risparmio solitamente non accessibili al pubblico. A Mantova oggi sabato 5 ottobre fino  alle 19, Banca Mps aprirà le porte di palazzo Strozzi in corso Vittorio Emanuele II, 30, per una visita gratuita ad uno dei gioielli d’arte e storia della città. Sono previste visite guidate con partenza programmata ai seguenti orari: 10; 11.30; 15; 16; 17; 18.

Le vicende legate a palazzo Strozzi hanno origine fin dal Settecento, quando l’edificio fu ricostruito a seguito di un disastroso incendio. Dopo una radicale trasformazione, dal 1949 al 2008 ha ospitato la direzione della Banca Agricola Mantovana. Dove oggi si trova palazzo Strozzi, nel XV secolo sorgeva la dimora dei Folenghi e, fino ai primi decenni del XIX secolo, un palazzo patrizio di proprietà del marchese Francesco Torelli. Stilisticamente è un edificio eclettico che si ispira per alcuni aspetti a modelli del Quattrocento toscano e per altri a modelli veneziani, amalgamando elementi di diverse scuole e provenienze. All’interno del palazzo è custodito un nucleo di opere d’arte antica, tra le quali si segnalano alcune nature morte e scene di genere, oltre ad alcuni pezzi di autori mantovani del Novecento.


Oltre alla sede di Mantova per questa nuova edizione di Invito a Palazzo Banca Mps aprirà le porte di Palazzo Salimbeni a Siena e Palazzo dei Montivecchi a Padova.
 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi