Da oggi le aperture al pubblico Biglietto unico per le rassegne

per i mantovani costa 15 euro anzichè 20 

Aperte da oggi fino al 6 gennaio, le due mostre possono essere visitate entrambe con un biglietto unico che costa 20 euro, ridotto a 15 per i residenti a Mantova e provincia e possessori Mantova Sabbioneta Card. Orari mostra al Te da oggi a sabato 26 ottobre: lunedì dalle 13 alle 19.30, da martedì a domenica dalle 9 alle 19.30. Dal 27 ottobre al 6 gennaio: lunedì dalle 13 alle 18.30, da martedì a domenica dalle 9 alle 18.30. Chiuso il 25 dicembre. Il servizio di biglietteria (tel. 0376 323266) termina un’ora prima della chiusura. Informazioni e prenotazioni 0376/1979020. Biglietto intero 12 euro. Ridotto 9 euro: visitatori oltre i 65 anni e gruppi (minimo 20, massimo 25 persone, più soci Tci, Fai, Aci, residenti nel Comune di Mantova, possessori di biglietto ferroviario Trenord con destinazione Mantova, convalidato da non più di tre giorni). Ridotto speciale 5 euro: 12-18 anni, studenti universitari). Omaggio: bambini fino a 11 anni. Famiglia: 30 euro (minimo 3, massimo 5 componenti). Orari della mostra al Ducale: per tutto il mese di ottobre sarà aperta da martedì a domenica dalle 8.15 fino alle 21.15 (e non 19.15 grazie a uno sponsor che paga le due ore a chi lavora). Chiuso lunedì, 25 dicembre e 1° gennaio. Biglietto intero 12 euro, ridotto (Young 18-25 anni) 6 euro. Cumulativo mostra più visita Ducale (Corte Vecchia, Castello di San Giorgio, Museo Archeologico) intero 19 euro (Young 18-25 anni 9 euro). Attivo a breve servizio prevendita www.ducalemantova.org o call center 041 2411897. Il 1° novembre, giorno nel 1546 in cui Giulio morì: apertura gratis della mostra dalle 8.20 alle 21.15. Ricordarsi che oggi l’ingresso gratuito ai musei (stabilito dal ministero beni culturali) vale per la reggia gonzaghesca ma non per la mostra “Con nuova e stravagante maniera”. Per tutte le altre informazioni: www.centropalazzote.it/giulio-romano-arte-e-desiderio/ e www.giulioromano2019.info/informazioni/ . —

La guida allo shopping del Gruppo Gedi