Mantova, guide turistiche per bambini, famiglie e scolaresche: caccia ai tesori d’arte


MANTOVA. Cercasi guide turistiche per bambini, famiglie e scolaresche: 10 guide sono già state reclutate, ne mancano 15. Consultare www.matermantova.it, scrivere a info@matermantova.it o telefonare a 340 905 8314 e 348 121 2284. Il 16 dicembre le guide verranno addestrate allo Spazio Te. Poi, da gennaio, dopo le feste, i gruppi gireranno per Mantova alla ricerca dei tesori d’arte che la città conserva. È un safari, una caccia a Giulio Romano e altre prelibatezze artistiche. Un’educazione all’arte sin dall’età più tenera. Sotto forma di gioco.

Il progetto è stato presentato nel palazzo municipale di via Roma, presenti il consigliere delegato alla cultura Giovanni Pasetti, Flavia Sgarbi e Clarissa Scattolini (presidente e vicepresidente di Cooperativa sociale Mater Tagesmutter), Maria Laura Sguera (responsabile Didattica e formazione dell’Associazione Ara Macao) e il consulente scientifico del progetto Giacomo Cecchin. La sperimentazione avverrà a Mantova, dopo che il format è stato realizzato con successo a Milano, Firenze, Napoli, Ercolano. La caccia al tesoro si svolgerà passeggiando per la città e individuando quei particolari cui di solito non si bada. Com’è fatta la fontana ai piedi della Torre dell’Orologio di piazza Erbe? In mezzo ai ghirigori in cotto a vista, cosa celano il portico e la facciata della Casa del Mercante? Sotto la bifora del campanile del Duomo c’è una “testina”? È la stessa che appare nel dipinto del 1494 “La cacciata dei Bonacolsi” di Domenico Morone? O è una copia? La passeggiata, di circa 2 ore, sarà un’esperienza emozionante.Verrà poi pubblicato anche un libro, intitolato “Mantova e Giulio Romano”. 

 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Ponte di San Benedetto Po: lo stato dei lavori in agosto, visto dal drone

La guida allo shopping del Gruppo Gedi