Successo per i talenti della danza: premiazioni al Teatro Ariston

MANTOVA. Successo al teatro Ariston per la sesta edizione di Winter Dance, concorso organizzato da L'Officina delle Arti divenuto ormai un appuntamento tradizionale e apprezzato dal pubblico non solo mantovano. Assegnati premi e borse di studio. Alla scuola Diaghilev di Venezia è andato il riconoscimento per la sezione danza classica bambini fino a 12 anni, mentre il Balletto di Verona ha trionfato negli junior solisti nei gruppi fascia 14-17.

Nella danza modern-contemporanea si dividono i premi bambini e junior fino a 15 anni ModenaDanza e scuola Diaghilev Venezia. Solisti, passi a due e gruppi senior dai 16 ai 20 anni vanno a Dance Studio Faenza e ModenaDanza. Emma Mazzi di Verona ha conquistato la borsa di studio di una settimana di lezioni alla “Ballettschule” del teatro dell'Opera di Zurigo. Chiara Bonomo di Monza e Joel Dettori di Faenza si sono aggiudicati una settimana di studio alla “Copenhagen Contemporary Dance School”.

Tre mesi di studio allo “Studio 29 House of Performing Arts” di Berlino per Davide Gentilini di Faenza e Chiara CuoghiCostantini di Modena. Altre borse di studio sono state assegnate per Rieti Danza Estate, Vada a Danzare, Mantova Danza, Mantova Danza Estate, Work in Dance Professional Contemporary Training Program. A premiare i vincitori la giuria qualificata composta da Lorenzo Soragni (Studio 29 House of Performing Arts di Berlino), Lucia Pasquini (Copenhagen Contemporary Dance School), Jean Francois Boisnon (Ballett Zurich) e Lucia Geppi (Scuola del BallettO di ToscanA). Nella giornata di ieri, nella sede di L'Officina delle Arti in via Bonomi, si sono tenuti stage e workshop a cura dei maestri presenti alla manifestazione. —


 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi