Festivaletteratura, un percorso a piedi nella città dell'acqua

Alle 14.30 in piazza Castello (7 euro, evento 13) Matteo Zuppi e Giuseppe De Rita con Paola Caridi parlano della “Città ideale”: il Covid ha messo a nudo le città.

MANTOVA. Il Festival parte giovedì 10 settembre alle 9.30 con un percorso di 7 km, la Via Fluminis, 10 euro, evento 10, età dei partecipanti dai 15 anni in su: il punto di ritrovo è alla Zanzara, sulla riva del lago Superiore per una passeggiata di due ore e mezza nell’ecosistema delle acque di Mantova. Alle 14.30 in piazza Castello (7 euro, evento 13) Matteo Zuppi e Giuseppe De Rita con Paola Caridi parlano della “Città ideale”: il Covid ha messo a nudo le città.

Alle 15 alla Casa del Mantegna (9 euro, evento 14) Shozo Koike intinge il pennello “Tra le gradazioni dell’inchiostro”. Alle 15.30 (9 euro, evento 16) il ritrovo è alla Zanzara con Marco Bartoli e Sara Benelli per “Galleggiare” (le macrofite acquatiche galleggiano), prima delle “Tre lezioni di sopravvivenza in acqua dolce” da 13 anni in su.

Alle 16 nel chiostro del Diocesano (7 euro, evento 18) Giorgio Fontana con Simonetta Bitasi e in streaming Nino Haratischwili parlano di saghe familiari: “Di generazione in generazione”, dai “Buddenbrook” di Thomas Mann ai “Malavoglia” di Giovanni Verga, fino al recentissimo “L'ottava vita (Per Brilka)” della georgiana Haratischwili. Alle 17 in piazza Castello (7 euro, evento 20) Bruno Arpaia e Carlo Lucarelli con Marcello Flores analizzano “Il nostro passato tra le righe”: a volte un romanzo, anche un giallo, può raccontare gli avvenimenti storici. Alle 17 punto di ritrovo a palazzo Te (10 euro, evento 22) per l’incontro col fotografo ivoriano Mohamed Keita: “Guardare la strada”, percorso d’osservazione fotografica a cura di Marco Brioni e Ruggero Ughetti di “Frammenti di fotografia”. Alle 21 a Lunetta in piazza Unione Europea (ingresso libero) Michela Murgia e Anna Osei raccontano “L’Africa delle donne”: le donne hanno giocato un ruolo fondamentale nella cessazione dei conflitti e nell’affermazione dei diritti civili nel continente.
 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi