Alice a Mantova canta Battiato, il live al Grana Padano Theatre

Il 14 novembre la tappa del tour che ha registrato un grande successo. La cantante: «È il compositore e autore che sento più vicino e affine»

MANTOVA. Cinquant'anni di carriera e un ruolo da protagonista nella storia della musica del nostro Paese. Alice sarà il 14 novembre alle 21 al Grana Padano Theatre con una data del suo tour Alice canta Battiato. Un tour che ha fatto registrare in estate ottimi numeri di pubblico ed elogi da parte della critica. La storia di Carla Bissi, questo il vero nome dell'artista di Forlì, è sempre stata legata a doppio filo a quella di Franco Battiato. La carriera di Alice inizia nei primi anni anni Settanta, con la vittoria a Castrocaro e la prima partecipazione al Festival di Sanremo, ma è nei primi anni Ottanta, dopo l'incontro con il cantautore di Ionia, che il suo nome s'impone al grande pubblico.

La prima vera hit, Il vento caldo dell'estate, seguita dal suo più grande successo, Per Elisa. Una canzone con la quale trionfa al Festival di Sanremo 1981, scala le classifiche italiane e ottiene grande popolarità anche al di fuori dei confini nazionali, in particolare in Germania. Quel decennio sarà quello di maggior successo per l'artista, che collezionerà ottime vendite con singoli e album. La sua carriera è proseguita poi con progetti di vario genere, legati non solo alla musica, ma al teatro e ad altre arti. Nel 2000 anche il ritorno a Sanremo con il brano Il giorno dell'indipendenza. «Il compositore e autore che sento più vicino e affine, non solo musicalmente, è sicuramente Franco Battiato - le sue parole -. Da molto tempo, nei vari progetti live e discografici, canto le sue canzoni, quelle a cui sento di poter aderire pienamente. Già nel 1985 gli ho reso omaggio con l'album "Gioielli rubati" e questo programma ne è in qualche modo il naturale proseguimento. In scaletta, la versione acustica dei brani con i bellissimi arrangiamenti e le rielaborazioni per pianoforte del maestro Carlo Guaitoli, con cui condivido il progetto e che sarà con me sul palco. Guaitoli che da diversi decenni è collaboratore dello stesso Battiato, anche come suo direttore d'orchestra».

La serata vedrà l'artista compiere un viaggio ricco di omaggi. «Interpreto canzoni che nel 2016, nel tour “Battiato e Alice”, abbiamo cantato insieme per la prima volta e altre che appartengono ai suoi diversi periodi compositivi, alcune mai cantate prima d'ora. Inoltre non ho potuto fare a meno di compiere una breve incursione nelle sue cosiddette canzoni mistiche, senza dimenticare le canzoni nate dalle nostre numerose collaborazioni a partire dal 1980 e i duetti e i brani che Battiato ha scritto per i miei album più recenti, Samsara e Weekend». I biglietti sono disponibili su www.ticketone.it. I prezzi: platea primo settore 40,25 euro, platea secondo settore 34,50 euro, platea terzo settore 28,75 euro. Per ulteriori informazioni è possibile contattare Eventi Verona srl allo 0458039156 o seguire la pagina www.eventiverona.it. Il tour è prodotto da International Music and Arts. Dopo i mesi di chiusura legati all'emergenza Covid, Grana Padano Arena e Theatre ha riaperto le sue porte agli eventi musicali e teatrali. Un programma che si è aperto lo scorso 3 ottobre con Gio Evan e che proseguirà, prima dell'evento di Alice, con il concerto “Pandemonium” di Vinicio Capossela il 27 ottobre. Eventi organizzati nel rigido rispetto delle norme Covid. Per aggiornamenti, www.granapadanoarena.com o le pagine Facebook e Instagram Grana Padano Arena.

 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi