“Segni  new generations festival" invita la città di Mantova on line

Su segninonda.org la presentazione ufficiale della nuova stagione. Da sabato 31 ottobre per bimbi e ragazzi tanti eventi da seguire sul pc 

MANTOVA. Un palinsesto ricco, la cui offerta sarà approfondita con una presentazione online aperta a tutti. Sulla piattaforma segninonda.org, Segni New Generations Festival ha svelato i dettagli della quindicesima edizione, al via sabato e in programma fino all'8 novembre. Non una classica conferenza stampa riservata ai media, ma un momento a cui tutte le famiglie sono invitate a partecipare, anche se da remoto, per mostrare un segnale di vicinanza alla manifestazione.

Essere al via in questo difficile 2020, anche se con modalità differenti e con eventi online e non in presenza, è la testimonianza dello sforzo profuso dagli organizzatori. Segni New Generations Festival c'è e garantirà per il quindicesimo anno consecutivo spettacoli e momenti dall'alto valore artistico e culturale. La presentazione è stata trasmessa in diretta dal Palazzo dei Bambini, ormai da diversi anni ospitato nell'edificio di piazza Broletto 5. Lo spazio vedrà esposti anche in questa edizione le decine di disegni inviati da bambine e bambine. Ancora in fase di valutazione se aprire lo spazio nei giorni del festival a visite guidate in piccoli gruppi o permetterne la visione solo online sulla piattaforma web.

I lavori dei bimbi hanno avuto come tema l'animale simbolo, la balena disegnata da Vinicio Capossela e Claudia Losi. Il cantautore ha immaginato se stesso nella pancia del grande cetaceo, disegnandosi tra un tavolo e un pianoforte mentre sta creando. La pancia della balena diventa una casa, un rifugio, uno studiolo, un posto dove aspettare che passi la tempesta, dove ascoltarsi e continuare a immaginare il futuro. Grazie a questa visione, è nato il tema del concorso di Segni 2020. In tanti hanno partecipato al contest Nella pancia della balena: da soli, come classe o con la famiglia. Tutti gli elaborati sono stati esposti. In molti disegni è presente la tematica ambientale.

L'invito dei più piccoli è quello a non sporcare il mare, la casa del cetaceo. I vincitori del concorso avranno diritto all’ingresso gratuito alla prossima edizione di Segni e diventeranno ambasciatori del festival per collaborare a Segni 2020, proponendo il nuovo animale simbolo e l’artista testimonial. Al contest hanno partecipato anche molti degli artisti presenti in questa edizione. In tanti hanno inviato video per spiegare cosa provano “nella pancia della balena”. Un'edizione online e non in presenza necessita di un aiuto da parte di tutti. In particolare se si considera che la piattaforma segninonda.org è ad accesso gratuito.

Spettacoli, podcast, video interviste agli artisti, laboratori, spazi di dibattito, contenuti per insegnanti e genitori. Proposte di diverso tipo e per diverse fasce d'età all'insegna della qualità particolarmente preziose in questo delicato tempo che ci troviamo a vivere. Tutti possono dare un contributo a sostegno del progetto, anche il gruppo classe, raccogliendo una quota libera a studente. In questo modo si può aderire alla campagna di donazione “L’onda la fai tu!”. Tutte le informazioni sono disponibili su segnidinfanzia.org/donazione. Un piccolo gesto per garantire un futuro a Segni.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi