Italia Nostra, Mantova in campo per la natura: al via l’iniziativa social #abbracciaunalbero

In un momento di rigido distanziamento partecipate con le vostre foto nel verde postate su Instagram e Facebook

MANTOVA. «Abbraccia un albero» è la campagna social che Italia Nostra Mantova dedica alla Giornata nazionale dell’albero, celebrata in tutta Italia, il 21 novembre. «L’intento di questa ricorrenza - spiega la presidente Daniela Sogliani - è di promuovere le politiche di riduzione delle emissioni, la protezione del suolo, il miglioramento della qualità dell’aria e la vivibilità degli insediamenti urbani. Questa festa è radicata nelle antiche tradizioni della nostra cultura».

E per dar vita ad una sana coscienza ecologica nelle generazioni future Italia Nostra Mantova lancia il contest fotografico social #abbracciaunalbero che invita ad abbracciare il proprio alberello preferito e a postare le foto sui propri profili. Gli alberi forniscono ogni giorno il loro indispensabile contributo alla nostra vita, assorbono anidride carbonica e rilasciano ossigeno, ma anche ci accompagnano in momenti difficili come quello che stiamo vivendo.

«Abbracciare gli alberi, in un momento di rigido distanziamento, fa bene al corpo e alla mente ed è il consiglio base della silvoterapia, che ci invita a soggiornare in luoghi boschivi per trarne vantaggi fisici. Il messaggio di questa iniziativa - aggiunge Daniela Sogliani - è di non prendere le distanze dalla natura: in un momento come questo, che ci costringe a stare distanti, la natura si rivela essere un rifugio sicuro, dove ogni distanza può essere annullata. Dove possiamo ritrovare quel poco di normalità che ci è stato momentaneamente sottratto. I polmoni verdi del nostro pianeta sono stati celebrati dagli scrittori, primo tra tutti Virgilio, ma anche dai pittori di tutte le epoche, da Leonardo a Klimt, e sono stati protagonisti di numerosi testi ed opere d’arte. Guardare un albero nel corso delle stagioni significa guardare la natura che ci circonda e comprendere appieno le sue mutazioni».


Realizzato in collaborazione con Mantova Village e Gazzetta di Mantova, l’evento social Abbraccia un albero si concluderà il 21 novembre con l’individuazione della fotografia più interessante che sarà premiata con la pubblicazione sul sito, sui canali social e sull’edizione cartacea della Gazzetta di Mantova; insieme alla diffusione sui canali social di Italia Nostra Mantova. La partecipazione è aperta a tutti, libera e gratuita. Come aderire? Se si è in possesso di un account Instagram o Facebook, basta pubblicare sul proprio profilo una foto di un albero, di qualsiasi tipologia e scattata in qualsiasi luogo, vecchia o recente. Fondamentale la presenza fisica di una persona che compia un gesto nei confronti dell’albero: un abbraccio, mimando una carezza, fino al più semplice selfie accanto all’albero (non è obbligatorio che si veda il viso del soggetto).

Come si diceva questa celebrazione della natura è fortemente radicata. Già gli antichi Romani dedicavano una festa ai boschi sacri, le “Lucarie”, celebrate tra il 19 e il 21 luglio. I Romani distinguevano i boschi in sacri, divinizzati e profani: sacri erano quelli in cui abitava una divinità, divinizzati erano quelli che venivano sacralizzati dai sacerdoti a seguito di un evento portentoso e profani erano tutti gli altri. I boschi sacri, come quelli divinizzati, potevano essere attraversati, ma non si potevano tagliare alberi né rami e non si poteva uccidere alcun animale che l’abitasse, perché tutto era sacro alla divinità che l’abitava.
 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi