Da “Capitan America” un omaggio al pianista mantovano Paterlini

L’attore Chris Evans suona un brano del pianista mantovano. La storia su Instagram è virale. Il musicista: «Mi ha fatto un enorme piacere»

"Capitan America" suona al pianoforte un brano del mantovano Paterlini

MANTOVA. Capitan America al piano se la cava discretamente bene. Parola del compositore e pianista mantovano Fabrizio Paterlini, protagonista a sorpresa di uno dei video più virali al mondo nelle ultime ore. Tutto inizia con una storia su Instagram di Chris Evans, l'attore statunitense che interpreta il supereroe a stelle e strisce nei film della Marvel legati all'universo degli Avengers. Successi planetari al botteghino, che hanno dato grande popolarità a Evans, seguito su Instagram da sette milioni e mezzo di follower.



L'attore ha pubblicato su una storia di Instagram e poi su Twitter un video nel quale suona da casa sua una composizione di Paterlini, Rue des trois frères. Il tutto accompagnato da una frase nella quale spiega come fosse intento ad imparare il brano.

Il video è stato subito rilanciato da siti e media di tutto il mondo, come Mtv e People, creando grande attenzione sul pianista mantovano.



«Al mattino mi sono svegliato con centinaia di notifiche sul telefono - racconta Paterlini -. Non capivo cosa stesse succedendo. Dopo la sorpresa iniziale, devo dire che la cosa mi ha reso felicissimo. Mi fa piacere pensare che in un periodo come questo, buio e dove siamo tutti lontani, la musica continui a vagare e arrivi ovunque e a chiunque. Sono contento, poi, come hanno sottolineato in tanti, che abbia scelto un brano di un musicista come me, indipendente e non legato alle major. Oltre a questo, io amo i film di Evans. Avengers ma non solo, visto che è anche regista. Un personaggio davvero interessante».

Paterlini è stato contattato da centinaia di fan dell'attore, perfino dal fan club italiano e da molte community che seguono Evans. Ha poi postato un ringraziamento a Evans su Twitter. «Il brano che ha interpretato è ispirato alla via di Parigi dove io e mia moglie cenammo una sera in viaggio di nozze. Si tratta di un piccolo valzer che ha avuto buona notorietà in questi anni. Il mio genere, neoclassico, è di nicchia, ma in quella nicchia sono abbastanza conosciuto. In particolare negli Stati Uniti, tra i Paesi dove sono ascoltato di più. Probabile che Evans l'abbia scoperta in qualche playlist dedicata al piano. Mi ha colpito, però, il fatto che non l'abbia solo ascoltata, ma che ne sia rimasto impressionato, tanto da studiarla per poi postare la sua esibizione sui social. Un giudizio sull'esibizione? Devo dire che l'ha suonata bene».

La passione per la musica di Paterlini dev'essere diffusa in casa Evans, visto che un brano del musicista mantovano è stato postato anche dal fratello di Chris, Scott, a sua volta attore. Una raggio di luce, dunque, per Paterlini, in mesi difficili per il mondo della cultura e della musica.

«Io come musicista sono fermo quasi da un anno. Sono almeno una ventina le date che ho dovuto cancellare nel 2020. Nella primavera del prossimo anno tornerò con un nuovo album. Poi, a fine 2021, è in programma un tour in Cina, Russia e Olanda. Sperando che la situazione globale migliori». Per chi volesse gustarsi uno spettacolo del compositore, l'11 dicembre, con inizio alle ore 20, Paterlini terrà un concerto di 30' sul suo canale YouTube direttamente dal suo studio. Un regalo ai fan, un modo per tenere un contatto con il pubblico in questi mesi di lontananza forzata.
 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi