In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Letture, libri e doni: Santa Lucia quest’anno arriva a bordo del furgone

Tra i regali anche un’esperienza al Te da fare in futuro. Il 13 il tour: tappa nelle biblioteche con il bus “Azzurrone”

Paola Cortese
2 minuti di lettura

MANTOVA. Unire il divertimento del gioco al piacere delle bellezze della città e della lettura. E' questo il messaggio degli eventi organizzati dal Comune di Mantova in questo anno “speciale” per Santa Lucia che, il 13 dicembre, arriverà puntuale a bordo di un grosso furgone azzurro, anziché del tradizionale asinello grigio. Ma senza dimenticare di prendere una manciata di fieno da portare al suo amico quadrupede nella stalla al suo ritorno a casa dopo la fatica fatta con la distribuzione dei doni e delle storie magiche che racconterà.

Una tradizione di serenità, nella magica notte tra il 12 e il 13 dicembre, cui i bambini non hanno rinunciato, nella sicurezza delle loro case e delle loro scuole, nemmeno a causa del Covid e delle restrizioni dettate dall'emergenza sanitaria.

«E 'importante, anche in questo anno delicato e particolare, che, soprattutto i bambini che sono stati costretti a tanti sacrifici, non perdano certezze e punti di riferimento - ha sottolineato ieri l'assessore alle Politiche della Famiglia Chiara Sortino durante la presentazione del programma con le iniziative -. L'arrivo di Santa Lucia non è stato dimenticato, anzi, le proposte pensate saranno capaci di stimolare la partecipazione dei piccoli e di divertire gli adulti facendoli tornare bambini».

Insieme al Te !!, realizzato in collaborazione con Fondazione Palazzo Te e Cooperativa Charta, è un “regalo” che permetterà ai bambini delle scuole dell'infanzia e delle primarie, cui sarà regalata una cartolina scritta e firmata niente meno che dalla stessa Santa Lucia, di condividere con tutta la famiglia non appena sarà possibile, un'esperienza divertente e intelligente a Palazzo Te per un'intera giornata da trascorrere al museo. Nelle case di tutti i bambini inoltre arriverà una grande busta con tutto il necessario per apporre un Segnaporta, dopo averlo colorato e personalizzato a piacimento, per agevolare Santa Lucia e trovare con più facilità i luoghi dove lasciare i doni nella notte del 12 dicembre, naturalmente a chi è stato buono e se li è meritati.

«Insieme a Bibliofficina e Charta abbiamo pensato poi una modalità adatta per dare un segnale ai bimbi - ha detto l'assessore alle Biblioteche Alessandra Riccadonna -. Sabato 13 dicembre, a partire dalle 15, Santa Lucia sarà in tour e girerà per le Biblioteche di Quartiere, a Colle Aperto, Borgochiesanuova, Te Brunetti e Lunetta, per arrivare infine nel cortile del Centro Baratta intorno alle 16.30, con un moderno asinello, Azzurrone, il bibliobus di Cooperativa Charta, leggendo storie per i bambini dai 3 agli 8 anni. Sarà proprio lei, con il suo abbigliamento tradizionale ad incontrare i bambini in tutta sicurezza con le normi anti Covid. E proprio per queste ragioni, purtroppo, non si potrà concludere questa giornata con una bella tazza di cioccolata calda da bere tutti insieme».

Ad ogni sezione della scuola dell'infanzia infine Santa Lucia porterà un altro regalo, il libro Coccodrilli, carbone e mongolfiere. È arrivata Santa Lucia! dell’illustratrice mantovana Marta Lonardi, pubblicato da Corraini Editore. «L'iniziativa è inserita nell'ambito del progetto Educare alla lettura volto a far amare i libri fin da piccoli per crescere i lettori di domani - ha detto l'assessore alla Pubblica Istruzione Serena Pedrazzoli -. In questo periodo tanto difficile per tutti abbiamo pensato di aggiungere un po 'di magia».

Anche il sindaco Mattia Palazzi ha espresso la propria approvazione per l'arrivo di Santa Lucia nonostante la profonda tristezza del momento. «Non si deve mai smettere di sognare - ha detto - a prescindere dal contesto. Il bello, l'attesa, i colori rafforzano. Tutte le iniziative messe in campo quest'anno per questo momento tanto atteso nella nostra tradizione invitano a fruire delle bellezze e del patrimonio, e diffondere il piacere della lettura in una città dove è stato fatto tanto, dal Festivaletteratura al sistema bibliotecario e a tutti i suoi progetti. E 'un investimento importante per i cittadini del futuro. Santa Lucia non si dimentica dei nostri bambini».

I commenti dei lettori