Un viaggio tra arte e bellezze del territorio, con il Fai tornano gli appuntamenti in rete

Si parte oggi dalla Galleria del Premio Suzzara. Il capo delegazione Catelani: «Soddisfatti della risposta del pubblico» 

MANTOVA.  Tornano gli appuntamenti a cura della Delegazione Fai di Mantova che, per il mese in corso, ha previsto una ricca serie di eventi online. Un’occasione per continuare gli itinerari nell’arte, anche se virtualmente, e tra le bellezze del territorio.

E la proposta sino ad ora ha riscosso molto interesse. «Gli eventi - conferma il capo delegazione Alessandro Catelani - stanno andando bene con un buon numero di visualizzazioni sia sulle nostre pagine Facebook, ovvero quella della Delegazione e del Gruppo Giovani, sia sul canale YouTube Faichannel sul quale pubblichiamo i video. Questo, naturalmente, in attesa di poter tornare in presenza con altri appuntamenti. In questo senso- conclude - gli eventi dedicati ai musei dell’Oltrepò mantovano sono delle anticipazioni di escursioni che intendiamo proporre quando potremo andare nei singoli luoghi insieme al pubblico».


Il programma in rete prende il via oggi (alle 19 sulla pagina Facebook indirizzo https://www.facebook.com/FaiGiovaniMantova), con la rubrica “Fai rete con … i piccoli musei dell’Oltrepò Mantovano”. In questa occasione i giovani del Fai incontreranno il conservatore del museo Galleria del Premio Suzzara, Marco Panizza, e l’assessore alla Cultura del Comune di Suzzara, Raffaella Zaldini. «Il patrimonio di questo museo - evidenzia la nota che accompagna l’evento - è costituito da circa 900 opere di arte contemporanea acquisite a partire dal secondo dopoguerra».

Si prosegue poi lunedì 18 gennaio, alle 19 (sempre su www.facebook.com/FaiDelegazionediMantova), con la rubrica “Ti racconto una cosa…”, Enrico Sartorelli ospita l’archeologo Alberto Manicardi, che parlerà del campo per prigionieri di guerra di Quingentole.

«Alla fine della prima guerra mondiale i prigionieri austriaci furono assegnati al campo di prigionia allestito in Palazzo Di Bagno, ora abbattuto. Letti di pagliericcio, precarie condizioni igieniche e l’inverno rigido portarono alla diffusione della Spagnola che causò la morte di molti. Una storia dimenticata che appare oggi più che mai attuale».

Martedì 19 gennaio, alle 19 (su https://www.facebook.com/FaiGiovaniMantova) i giovani del Fai incontreranno invece il presidente del Museo Diffuso “Gorni” di Quistello, Armando Sacchi, il professore Enzo Gemelli e Laura Breviglieri degli “Amici del Museo”. In questa occasione verrà ripercorsa la storia di questo museo che raccoglie le opere più significative dell’artista tra disegni, dipinti, incisioni e sculture.

Lunedì 25 gennaio (alle 19 su www.facebook.com/FaiDelegazionediMantova), per la rubrica “Aperitivi con l’Artista”, Alessandro Catelani ed Arianna Sartori intervisteranno Alfonso Talotta . «La sua arte si manifesta con tratti, campiture e sottrazioni che fanno della sua poetica un'inconfondibile cifra stilistica d'autore. Dal 1979, l’artista segue un percorso di ricerca e raffinata produzione che sconfina nell'ambito della pittura e della ceramica per restituire una esperienza sensoriale eterogenea e complessa».

Martedì 26 gennaio (stessa ora e pagina) i giovani del Fai incontreranno invece Franco Guernieri, coordinatore dei volontari del Museo della Seconda Guerra Mondiale del fiume Po di Felonica. «Il museo raccoglie filmati, foto, documenti e cimeli originali appartenenti al periodo che va dalle prime incursioni aeree del 1944 sino al passaggio del fronte nell’aprile 1945».

Lunedì 1° febbraio (alle 19 su www.facebook.com/FaiDelegazionediMantova), infine, appuntamento con la rubrica “Ti racconto una cosa…”, Enrico Sartorelli ospiterà Massimiliano Boschini.

Tutti gli eventi sono gratuiti; contestualmente alla pubblicazione su Facebook, le rubriche possono essere seguite anche sul canale Faichannel di YouTube, all’interno della playlist dedicata alla Delegazione FAI di Mantova (https://bit.ly/YTplaylistMN).

Sullo stesso canale è possibile inoltre visualizzare le puntate delle rubriche pubblicate nelle scorse settimane.

Per sostenere l’attività della Delegazione Fai di Mantova sul territorio, è possibile versare un contributo tramite bonifico al seguente Iban IT13D0103011509 0000631898 00 intestato a Comitato Fai di Mantova.
 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi