“Mantova Celata”: anche Baccini tra gli ospiti della nuova rassegna

Disanima Piano: live nelle dimore storiche cittadine da seguire su YouTube. Il via il 18 febbraio da Casa Moreschi con il concerto dell’arpista Micol Arparock 

MANTOVA. Quattro appuntamenti in streaming da altrettante dimore storiche della città. Disanima Piano torna con l'ottava stagione e con una formula nuova. Mantova celata è il titolo scelto dal comitato organizzatore per la parte primaverile di una rassegna che proseguirà poi in estate e in autunno come da tradizione.

Questi primi quattro eventi saranno visibili sul canale YouTube di Disanima Piano con una presentazione storico-artistica curata da Giovanni Pasetti, già delegato alla cultura del Comune, ente che patrocina la manifestazione.


Il via giovedì 18 febbraio alle 21.15 da Casa Moreschi in via Isabella d’Este con il concerto diMicol Arparock.

Arpista fin da giovanissima nelle orchestre più prestigiose d’Italia, scelta da Riccardo Muti per la sua orchestra Luigi Cherubini, Micol porta la sua arpa a contatto diretto con le persone, esibendosi nelle piazze più belle d’Italia. Un concerto dove si spazierà dal rock al pop, dal dub al nu jazz, immergendosi in veri e propri inni generazionali come Smell like teen spirit dei Nirvana di Kurt Cobain, Grace di Jeff Buckley, Firth of Fifth dei Genesis, Space oddity di David Bowie, No surprise dei Radiohead, Teardrop dei Massive Attack e un immancabile Bruce Springsteen con Born to Run.

Si prosegue giovedì 11 marzo alle 21.15 con Sergio Sgrilli da Palazzo Arrivabene in via Fratelli Bandiera. Attore, comico e cantante, è noto al grande pubblico per la sua partecipazione a Zelig. Un microfono e una chitarra daranno voce a pensieri e riflessioni di un uomo che viaggia nell’universo dell’arte.

Quadri, immagini e visioni in cui oltre a consolidare la verve comica di Sgrilli, vengono mostrati al pubblico il suo lato introspettivo e le sue doti attoriali. Terzo appuntamento, mercoledì 24 marzo alle 21.15 da Casa Museo Palazzo Valenti Gonzaga di via Frattini, con il live piano e voce di Francesco Baccini.

Cantautore di scuola genovese tra i più eclettici, nel 1989 pubblica il suo album d'esordio Cartoons, con il quale vince la Targa Tenco. Vince il Festivalbar con il brano Sotto questo sole in coppia con i “Ladri di Biciclette” e nel 2012 riceve la seconda Targa Tenco. Presenterà un’'antologia dei suoi brani e qualche sorpresa.

Infine, giovedì 8 aprile alle 21.15 da Palazzo Castiglioni di piazza Sordello, il concerto dei Flexus. Gianluca Magnani (voce, chitarre), Daniele Brignone (basso), Alessandro Pivetti (pianoforte, fisarmonica) ed Enrico Sartori (batteria). Un itinerario musicale raccontato partendo dalle radici del blues americano di inizio secolo e attraversando cinquant’anni di cambiamenti musicali, culturali e sociali. Per seguire i quattro eventi è possibile sottoscrivere un abbonamento al costo di 10 euro.

La tessera annuale di Disanima Piano, invece, al costo di 50 euro darà la possibilità di accedere a tutti gli eventi in streaming più eventi dal vivo fino al 31 dicembre 2021. Info, 3384947909 e www.disanimapiano.com. —

 

Video del giorno

Mantova entra nel clima natalizio: ecco i mercatini e l'albero di Bressanone

La guida allo shopping del Gruppo Gedi