Il Chamber festival torna con 150 appuntamenti: "Trame Sonore" si presenta

Dal 29 maggio al 2 giugno concerti, incontri e approfondimenti nei luoghi più iconici della città. L’edizione è arricchita dal 40esimo compleanno dell’Ocm

La musica da camera torna protagonista con 150 eventi tra concerti, incontri e percorsi d’approfondimento. Trame Sonore Mantova Chamber Music Festival, rassegna curata da Oficina Ocm, Palazzo Ducale e Comune di Mantova, dà appuntamento a tutti dal 29 maggio al 2 giugno nei luoghi più iconici della città: Palazzo Ducale, Palazzo Te, Palazzo Castiglioni, Palazzo D’Arco, Rotonda di San Lorenzo, piazza Santa Barbara, Teatro Bibiena, Basilica di Santa Barbara, biblioteca Teresiana.

Trame Sonore aprirà la stagione estiva con un’edizione arricchita dal 40esimo compleanno dell’Orchestra da Camera di Mantova, da sempre cuore pulsante della manifestazione.


Oltre 250 i musicisti protagonisti, guidati idealmente da Alfred Brendel, ospite d'onore, e Alexander Lonquich, artista residente.

Brendel interagirà con un quartetto d’archi composto dai violinisti Viviane Hagner e Stephen Waarts, dalla violista Karolina Errera e dal violoncellista Alexey Stadler.

Lonquich percorrerà il cartellone in solitaria e con partner musicali d’eccezione come i violinisti Barnabas Kelemen e Nurith Stark, i violoncellisti Nicolas Altstaedt e Vashti Hunter, la violista Katalin Kokas e la pianista Cristina Barbuti, condividendo la scena due volte come solista con l’Orchestra da Camera di Mantova.

Tra gli altri ospiti, i violinisti Liza Ferschtman, Jonian Ilias Kadesha, Tai Murray, Marco Rizzi, i violisti Jennifer Stumm, Danusha Waskiewickz, Vladimir Mendelssohn, Simone Briatore, Vicki Powell e Nora Schwarzberg, il violoncellista Giovanni Gnocchi, i pianisti Andrea Lucchesini, Gloria Campaner, Gabriele Carcano, Antonio Ballista, Bruno Canino, Alessandro Stella e Andrea Rebaudengo, le voci Gemma Bertagnolli e Aco Biscevic, Quatour Hermes, Hesperos Piano Trio, gli ensemble allargati Archi del Cherubino, Accademia Strumentale Italiana ed Ensemble Zefiro.

New entry il clarinettista Mate Bekavac, i pianisti David Kadoush, il violoncellista Luigi Piovano, i quartetti d’archi Kelemen, Arod e Abel, l’Ensemble di fiati 1781.

«Il mancato ritorno alla normalità non ha fermato la nostra determinazione- spiega Carlo Fabiano, direttore artistico Oficina Ocm - Il coprifuoco è condizionante, vedremo se ci saranno novità. Trame Sonore è più di un festival: è un percorso, una scatola magica, dove tutti, musicisti, città, pubblico, hanno paridignità».

Il programma completo è consultabile sul sito www.oficinaocm.com/trame-sonore. 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Italian Tech Week 2022, a Torino le idee che migliorano il futuro

La guida allo shopping del Gruppo Gedi