Festivaletteratura e volontariato, già aperto il reclutamento

Chiamata a raccolta per le magliette blu. Aperta la possibilità di inviare la domanda per partecipare all'edizione 2021

MANTOVA. Chiamata a raccolta per le magliette blu. Aperta la possibilità di inviare la domanda per partecipare come volontario all'edizione 2021 di Festivaletteratura.

Domanda che potrà essere compilata e inviata online entro e non oltre lunedì 12 luglio. Possono presentare richiesta tutti i nati prima del 1° gennaio 2006. Il termine potrà essere prorogato a seconda delle necessità. Per i minorenni è richiesta anche l'autorizzazione dei genitori. Il modulo per l'autorizzazione, a disposizione sul sito di Festivaletteratura, va come sempre scaricato, compilato, firmato e spedito via email all'indirizzo volontari@festivaletteratura.it.

In caso di accettazione della domanda, prima di iniziare la propria prestazione di volontariato è necessario effettuare l’iscrizione all'Associazione Filofestival per l’anno 2021. «Ogni edizione di Festivaletteratura è una motore che ha bisogno di tantissima energia per riavviarsi e davvero non esiste carburante migliore del blu elettrico! - l'appello degli organizzatori - L'anno scorso il Festival siamo riusciti a farlo, ma sarebbe stato impossibile realizzarlo senza l'appassionato contributo dei nostri volontari. Quest'anno vogliamo che il miracolo si ripeta e, con un po’ di anticipo rispetto al 2020, siamo felici di poter chiamare nuovamente a raccolta le magliette blu. Come l'anno scorso, vi invitiamo a leggere molto attentamente le avvertenze, perché anche la prossima edizione, la 25ma, ce la immaginiamo simile a quella del 2020 per dimensioni, modalità di partecipazione e imprevedibilità».

Il numero e il profilo dei volontari selezionati dipenderà da quanti saranno gli incontri e da come sarà coinvolto il pubblico, da che cosa sarà previsto dal vivo, dai servizi attivati, da eventuali limitazioni imposte agli spostamenti e all'accoglienza. Alcune mansioni storiche, inserite nel form, potrebbero rivelarsi non più necessarie. Al contrario, potrebbero nascere compiti nuovi. Ad alcuni sarà richiesta la disponibilità a collaborare da casa.


 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi