Contenuto riservato agli abbonati

Namikawa e il suono: l’improvvisazione nasce sul palco e si nutre di presenza

Parla chi vive di teatro dopo più di un anno di stop. «Con il pubblico di bambini si crea una relazione totale»   

MANTOVA. Comporre un quadro di suoni e movimenti. È la vocazione artistica di Saya Namikawa, anima musicale di Teatro all’Improvviso. Questa settimana è sua la voce del teatro: una voce che riverbera nelle sale vuote da più di un anno.

Come si è avvicinata alla musica?


«Ho iniziato il pianoforte come attività extra scolastica, in Giappone: avevo 5 anni.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Gazzetta di Mantova la comunità dei lettori

Video del giorno

Maltempo in Sicilia, in arrivo il "Medicane": attesi nubifragi e venti fino a 100 km/h

La guida allo shopping del Gruppo Gedi