Il MantovaFilmFest si presenta: mercoledì 4 agosto tutto il programma

Alle 21.15 nel chiostro del Campiani l’appuntamento gratuito: bisogna prenotarsi. A seguire l’omaggio a Dante con la proiezione di “Inferno” e le musiche di Furlati

MANTOVA. La marcia di avvicinamento verso la quattordicesima edizione del MantovaFilmFest scatta la sera del 4 agosto alle 21.15 al chiostro del conservatorio Campiani con la presentazione del programma alla città. La serata, ad ingresso libero con prenotazione obbligatoria, si articolerà in due momenti.

Nel primo verranno svelati tutti i titoli presenti nel programma di questa edizione, che si svolgerà dal 18 al 22 agosto al cinema Mignon e al conservatorio, e che quest’anno è dedicata al fascino e al talento dell’indimenticabile Alida Valli nel centenario della sua nascita.

Attrice straordinaria per eleganza e bellezza, nel corso della sua carriera ha conquistato prima il cinema italiano e poi quello internazionale: da Luchino Visconti a Alfred Hitchcock, passando per Orson Welles e Bernardo Bertolucci, Alida Valli ha folgorato trent’anni di storia del cinema diventandone una delle icone indiscusse.

Le sezioni del MantovaFilmFest 2021 saranno dunque quattro: Concorso opera prima italiana, come da tradizione a voto del pubblico, Opere prime internazionali, Documentari e Retrospettiva dedicata a Alida Valli.

La seconda parte della serata sarà quella in cui cinema, musica e letteratura si fonderanno per omaggiare il Sommo Poeta in un’occasione memorabile. Verrà infatti proiettato il film Inferno, capolavoro del cinema muto basato sull’opera dell’Alighieri e sulle illustrazioni di Gustave Doré, che sarà musicato dal vivo al pianoforte dal maestro Daniele Furlati, compositore per la Cineteca di Bologna (che ha curato il restauro del film) e per numerosi registi italiani: la sua ultima fatica è stata la colonna sonora per il pluripremiato Volevo nascondermi di Giorgio Diritti.

Un’occasione speciale per celebrare e rendere omaggio al padre putativo della lingua e della cultura del nostro Paese.

Nel corso della serata, infine, sarà possibile sottoscrivere l’abbonamento al festival alla biglietteria del conservatorio. Saranno inoltre illustrate le modalità di accesso alla manifestazione, sulla base delle normative vigenti in materia di salute pubblica.

L’ingresso all'evento di domani è gratuito con prenotazione obbligatoria: la piattaforma di prenotazione è raggiungibile dal sito www.cinemamignon.com. Per informazioni: 334.8179533.

In caso di maltempo la serata si svolgerà all'auditorium Monteverdi del conservatorio.

«Il nostro obiettivo è sempre quello di proporre al pubblico autori nuovi ed esordienti del cinema italiano e internazionale - spiega Paolo Cenzato - In particolare in questi ultimi anni segnati dalla pandemia, dove poche sono state le possibilità per gli autori di portare le proprie opere nelle sale. Siamo felici di recuperare la sezione dei documentari dopo lo stop dello scorso anno e del legame con il conservatorio».

Video del giorno

Mantova-Renate, soddisfatto mister Lauro: "Buona prova dei miei"

La guida allo shopping del Gruppo Gedi