L’addio a Enzo Frassi: il jazz perde un talento

Frassi è morto a 54 anni in un incidente stradale a pochi metri da casa sua, a San Giuliano Piacentino. Il mondo della musica, del jazz in particolare, è sotto shock per una perdita incalcolabile.

MANTOVA. La notizia è arrivata, la scorsa settimana, come un tuono in una notte d’estate: Enzo Frassi è morto a 54 anni in un incidente stradale a pochi metri da casa sua, a San Giuliano Piacentino. Il mondo della musica, del jazz in particolare, è sotto shock per una perdita incalcolabile.

Il contrabbasso e il basso elettrico di Enzino hanno scandito il battito di centinaia di concerti e di decine di dischi, e sabato scorso la chiesa di San Giuliano era piena di amici e colleghi musicisti in lacrime. Si può ben dire che Frassi fosse mantovano d’adozione per i tantissimi concerti, piccoli e grandi (si è esibito due volte al teatro Bibiena) di cui è stato protagonista con il Django’s Clan di Carmelo Tartamella. Dal Clos a Caravatti, dal Libenter al Mamu, a tutti gli Arci, fino al ristorante “La Risacca” di Pietole: a Mantova Frassi ha suonato ovunque, e ovunque la gente lo ha amato per la sua umanità, oltre che per le sue qualità musicali fuori dal comune. La comunità musicale italiana ha perso un grande talento, e anche a Mantova sono in tanti a piangere per questa morte inaspettata.

Video del giorno

Bimba di sei anni cade da una giostrina al parco di Porto Mantovano

La guida allo shopping del Gruppo Gedi