I corti dedicati al tema dell’amore: il 6 agosto torna “Mantova Lovers”

International Short Film Festival: la serata nel cortile di Palazzo San Sebastiano. Alle 20.30 i finalisti in gara e la premiazione. Francesco Frigeri presiede la giuria

MANTOVA. Venerdì 6 agosto alle 20.30 nel cortile di Palazzo San Sebastiano il Mantova Lovers International Short Film Festival, il festival internazionale di corti dedicati al tema dell’amore, vedrà la sua terza edizione. In programma la proiezione degli otto cortometraggi finalisti e la premiazione dei vincitori.L’ingresso è gratuito su prenotazione. Il festival è organizzato dall’associazione The Bubble Factory, composta da tre giovani mantovani: Melissa Cordischi, Mario D’Anna e Claudio Pelizzer.

La rassegna è realizzata con il patrocinio e il contributo del Comune, con il contributo di Fondazione Comunità Mantovana e Centro di Promozione Finanziaria di Mantova di Allianz Bank e con il supporto di partner prestigiosi come Fabrica, il centro di ricerca sulla creatività fondato a Treviso da Luciano Benetton e Oliviero Toscani, e la Biennale del Cortometraggio di Vicenza.

A giudicarli, una giuria di professionisti presieduta dallo scenografo mantovano Francesco Frigeri (padrino di questa edizione, dopo l’attrice francese Amélie Daure e il costumista nominato agli Oscar Massimo Cantini Parrini), che in curriculum ha i progetti artistici di capolavori come La passione di Cristo di Mel Gibson e La leggenda del pianista sull’oceano di Giuseppe Tornatore, tre David di Donatello, tre Nastri d’Argento, una nomination agli Emmy Awards.

Accanto a Frigeri ci saranno gli altri giurati: Lisa Martelli, responsabile PR di Fabrica, il maestro Davide Finotti, pianista pluripremiato e autore delle musiche per la sigla di apertura della 65a Mostra del Cinema di Venezia per la regia di Ermanno Olmi, l’attrice mantovana Marina Visentini di Teatro Magro e lo storico e critico cinematografico Alberto Cattini. Inoltre, una giuria internazionale composta dai giovani artisti di Fabrica, creativi under 25 provenienti da tutto il mondo.

I cortometraggi finalisti, i cui registi provengono da Italia, Russia, Francia e Ungheria, si contenderanno i premi come Miglior Cortometraggio, Miglior Regia, Miglior Attore e Migliore Attrice.

Tutti i corti premiati entreranno di diritto in gara alla prossima Biennale del Cortometraggio di Vicenza, mentre l’autore del Miglior Cortometraggio avrà l’opportunità di partecipare a un esclusivo percorso formativo a Fabrica.

Durante la serata di venerdì sarà possibile vedere anche l’installazione Guardami, opera di Luca Salvagno in arte AluculA. Ingresso gratuito con prenotazione a shortmantovalovers@gmail.com indicando il numero dei posti da prenotare, i nomi degli spettatori e un numero di telefono.

«Anche quest'anno hanno partecipato registi da tutto il mondo - ha spiegato il direttore artistico Claudio Pelizzer - La prossima edizione sarà presentata l’8 settembre alla Mostra del Cinema di Venezia».

Video del giorno

La top model Gisele Bündchen salva una tartaruga marina intrappolata in una rete e la libera in mare

La guida allo shopping del Gruppo Gedi