Musici, giullari e antichi mestieri: Monzambano torna al Medioevo

Il 18 e 19 il castello e il centro storico saranno animati dal “Mercatus medievalis”. In programma spettacoli itineranti, magia di fuochi e tante specialità in tavola

MONZAMBANO. Il bel comune collinare di Monzambano tornerà nel passato. Sabato 18, dalle 16 alle 24 e domenica 19 settembre, dalle 10 alle 21, si alzerà il sipario sul Mercatus medievalis.

Per la prima volta, oltre al castello, anche il centro storico si trasformerà in un vero e proprio villaggio, in cui il visitatore verrà catapultato in uno straordinario viaggio tra fiaccole, bracieri, artigiani, mestieri antichi, sbandieratori, musici e giullari.

All’appuntamento non mancheranno nemmeno diversi punti ristoro, i quali proporranno, tra le tante specialità, arrosticini, porchetta, torte medioevali, “fugasì” e degustazioni curate dalle case vinicole del territorio.

Solitamente la manifestazione segna lo scoccare della fine dell’estate poiché viene celebrata in concomitanza con la festa dell’uva, simbolo di benessere e prosperità.

Quest’anno, invece, a causa delle norme anti-Covid-19, viene presentata in una veste del tutto nuova.

Difatti gli spettacoli itineranti, le scene di vita quotidiana che coinvolgeranno nobili, armigeri, popolani, giocolieri, teatranti, semplici comparse, figuranti rigorosamente vestiti in costumi d’epoca, faranno bella mostra di sé in tutto il territorio: dall’antico maniero, risalente all'XI secolo costruito come sistema difensivo contro le invasioni dei barbari, sino alle piazze, alle vie e ai viottoli del paese.

L’antico mercato, dunque, vuole valorizzare e promuovere la storia medioevale di Monzambano con le sue tradizioni storico-culturali.

Le strade assumeranno contorni nuovi e grazie alla magia dei fuochi, tutto si animerà come se il tempo si fosse effettivamente fermato.

La rassegna, organizzata dalla proloco in collaborazione con il comune di Monzambano, è a ingresso libero; mentre in caso di maltempo verrà sospesa.

Info: www.monzambanomedievale.com.

Proseguendo con gli eventi settembrini di Monzambano, sempre nelle stesse giornate, il borgo di Castellaro Lagusello, in prossimità della torre, ospiterà il Festival del disegno. Uno speciale workshop dedicato ai bambini e ai ragazzi a cura di Antonella Bosio che si ripeterà anche nel fine settimana del 25 e 26 settembre.

Tornando nel capoluogo, mercoledì 22 alle ore 17, l’associazione culturale “Alda Merini”, organizza una nuova passeggiata letteraria, attraverso l’affascinante percorso intitolato, “Cammina con Dante”. Infine, il prossimo mercoledì 29 alle 17.30, vi sarà l’inaugurazione del nuovo ponte sul canale Virgilio, a cui seguirà la camminata in compagnia delle terzine del sommo poeta. Per queste ultime iniziative gli organizzatori ricordano agli interessati che è necessaria la prenotazione da inviare all'indirizzo: associazione.a.merini@gmail.com

Video del giorno

Turchia, la furia del minatore non pagato: sale sull'escavatore e distrugge i camion

La guida allo shopping del Gruppo Gedi