Mostra documentaria a Mantova: ecco le storie delle donne nelle carte dell’archivio di Stato

L’ingresso nella Sagrestia in via Dottrina Cristiana 4 è libero, senza prenotazione, ma con obbligo di green pass e di mascherina

MANTOVA. In occasione della Domenica di Carta, oggi (10 ottobre) dalle 15 alle 19 l’Archivio di Stato di Mantova allestisce nella Sagrestia della SS. Trinità, in via Dottrina Cristiana 4, la mostra documentaria Nel segno delle donne. Autografie femminili tra Medioevo e Novecento, a cura di Cecilia Tamagnini e Luisa Onesta Tamassia. «È una mostra dalla quale emerge in modo sorprendente una dimensione femminile nuova. Abbiamo testimonianza viva della voce di queste donne attraverso la loro scrittura autografa» dice Tamassia, direttrice dell’Archivio di Stato.

L’avvicinamento a un testo autografo, soprattutto se scritto dalla mano di un personaggio storico più o meno famoso, può donare emozioni: in un tempo lontano queste donne hanno preso un foglio di carta, ne hanno saggiato la consistenza con le dita, lo hanno appoggiato su un piano, gli hanno dato l’inclinazione voluta e lo hanno vergato con una punta intinta nell’inchiostro.

In questo modo, non solo hanno comunicato i propri pensieri, le proprie convinzioni e i propri sentimenti, ma hanno lasciato un’impronta, una traccia materiale di sé, che oggi possiamo ammirare e studiare. L’ingresso nella Sagrestia è libero, senza prenotazione, ma con obbligo di green pass e di mascherina. 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Il mantovano Affini dopo la prima parte del Giro d'Italia: «E manca la parte più tosta»

La guida allo shopping del Gruppo Gedi