Per Segni un’altra giornata di laboratori e spettacoli: c’è UnterWasser

In replica “Real women would run in rainproof gear”: spettacolo spiazzante di Theater Artemis

MANTOVA. Il 27 ottobre festival Segni entra nella sua quinta giornata di spettacoli, laboratori, spazi di incontro e dibattito per spettatori dai 18 mesi ai 18 anni.

Intanto, il 26 ottobre il teatro Ariston ha accolto le classi della scuola primaria Pomponazzo per lo spettacolo “Cenerentola, Rossini all’opera” che ha incantato e avvicinato i più piccoli all’opera lirica. La musica è una componente essenziale di diverse spettacoli in programma, ad esempio, il 28 ottobre al Baratta le storie di un albo illustrato si intrecceranno a prodezze musicali, pensate per l’orecchio di bimbi e bimbe fra i 3 e i 6 anni, nello spettacolo (soldout) “Un pianoforte, un cane, una pulce e una bambina”.

Il Die Nacth di Schubert cantato dal vivo scandisce invece l’azione della protagonista di Real women would run in rainproof gear” che tenta in tutti i modi di terminare quello che sta facendo: spettacolo spiazzante di Theater Artemis. Gli spettatori che l’hanno visto sono invitati a condividere le proprie impressioni all’appuntamento gratuito degli Spunti(ni) critici delle 19.30, alla Loggia del Grano, dove il dibattito è condotto dai ragazzi della Community Teen di Segni.

Sempre i ragazzi dai 14 anni sono i protagonisti del laboratorio della Compagnie 22 delle 15.30 nello Spazio Gradaro, "Ok Boomer” (il 27 ottobre): ‹‹Il modo in cui fanno teatro questi artisti che arrivano dalla Francia è particolare, è un mondo da scoprire› assicura Airen Zoppi, 18 anni, che ha partecipato ai primi appuntamenti . L’attività c’è tutti i pomeriggi fino al 29 ottobre, e ogni pomeriggio si usano mezzi diversi per raccontarsi.

Ancora con posti disponibili nella giornata del 27 ottobre su “Untold” di UnterWasser, compagnia al femminile formata da tre formidabili teatranti, Valeria Bianchi, Aurora Buzzetti e Giulia De Carlo, che quest’anno presentano una proposta per ragazzi dai 14 anni in su che ha debuttato alla Biennale di Teatro di Venezia 2020. In programma alle 20.45 nello Spazio Studio Sant’Orsola.

Alle 18 ci si può dare appuntamento alla Loggia del Grano per condividere la visione di uno spettacolo online della sezione “Altre visioni: in onda dalla Russia”, “Little Feelings” (adatto dai 3 anni in su) che mostra come i momenti di noia in realtà possano diventare un’occasione per nutrire l’immaginazione.

Lo spettacolo viene trasmesso sulla piattaforma segninonda.org che è ad accesso gratuito e accessibile in qualsiasi momento: qui sono disponibili anche alcuni degli spettacoli andati in scena dal vivo a Mantova nel primo weekend, da “Area 52” a “On the road” fino ad “Invincibili”.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Vita e opere dell'arpista Clelia Gatti nel video girato al cimitero di Mantova

La guida allo shopping del Gruppo Gedi