Il genio di Bach tra preludi e fughe secondo Anderszewski e Bietti

Il pianista e il divulgatore insieme oggi al Sociale e domani sera al Bibiena Domenica spettacolo dedicato ai più piccoli e lunedì l’evento per le scuole

MANTOVA. È fitta di appuntamenti l’agenda di Oficina Ocm per l’imminente fine settimana: sono 4 gli appuntamenti con la musica d’arte dal vivo che prospetta al suo pubblico, tra oggi e lunedì. Le proposte d’ascolto si diversificano, andando a interessare ora più gli appassionati di classica, ora i bambini e le famiglie, ora le scolaresche.

Il 26 novembre, nel foyer del Teatro Sociale di Mantova, dalle 18 (ingresso libero, prenotazione consigliata via mail all’indirizzo boxoffice@oficinaocm.com), il secondo appuntamento del ciclo “ParoleNote 21/22” a cura dell’associazione Amici dell’Ocm pone in dialogo un musicista e comunicatore particolarmente amato dal pubblico di Tempo d’Orchestra, Giovanni Bietti, con Piotr Anderszewski, pianista nel pieno di una carriera straordinaria. Insieme i due condurranno il pubblico alla scoperta del secondo libro del “Clavicembalo ben temperato” di Johann Sebastian Bach, opera della quale, la sera successiva, Anderszewski interpreterà 12 tra Preludi e Fughe. L’appuntamento, il 27 alle 20.45, (biglietti 20/32 euro, 10 euro under 30) è al Teatro Bibiena di Mantova.

Nato a Varsavia 52 anni fa, Piotr Anderszewski possiede un denso e lungo curriculum di pianista solista, avviatosi circa trent’anni fa con un debutto alla Wigmore Hall di Londra. Da quel momento le sue presenze si sono registrate in molte delle più famose sale d’Europa e d’America, sia con orchestra (Filarmonica di Berlino, London Symphony, Concertgebouw, Chicago Symphony), sia in gruppi da camera e sia in recital pianistici. Rilevante anche la sua attività discografica, pluripremiata, per varie etichette, ulteriormente consolidata di recente con un disco dedicato al secondo Libro del “Clavicembalo ben temperato” di Sebastian Bach e pubblicato all’inizio del 2021. E proprio questa ultima registrazione si lega al recital in cartellone domani per la stagione concertistica “Tempo d’Orchestra”. In programma, come anticipato, c’è infatti una selezione di 12 Preludi e Fughe operata dall’artista tra le pagine bachiane che si presumono scritte fra il 1740 e il 1744, organizzate in dittici. Domenica e lunedì l’attenzione di Oficina Ocm si sposta verso i giovanissimi: tornano a far loro la scena del Teatro Sociale le rassegne “Madama DoRe” (domenica, ore 16.30, ingresso 5/8 euro) e “Classica in Classe” (lunedì ore 9.30, con prenotazione riservata agli istituti scolastici all’indirizzo scuola@oficinaocm.com).

La compagnia Musicamorfosi propone “La tartarughina”, spettacolo musicale liberamente ispirato al romanzo “Agura Trat” di Roald Dahl. La domenica per il pubblico dei bimbi e delle loro famiglie e il lunedì in esclusiva per le scuole, prenderà forma una fiaba d’amore con tartarughe che mangiano musica, muovendosi tra parole che suonano e note che parlano. L’atmosfera buffa e gioiosa, magica e romantica. Lo spettacolo interattivo e coinvolgente. Tutti i biglietti per gli eventi di Oficina Ocm sono in vendita online su ocmantova.vitaicket.it. La biglietteria di Oficina Ocm in Palazzo Castiglioni (piazza Sordello 12, telefono 0376-360476; boxoffice@oficinaocm.com) è aperta dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18, dal lunedì al venerdì.

Video del giorno

Metropolis/10 - Nuovo Cinema Quirinale. Con Andrea Costa, Michele Emiliano (l'integrale)

La guida allo shopping del Gruppo Gedi