Dante al Ducale, ultimi due giorni

Ricco programma per la primavera. Soddisfatto il direttore Stefano L’Occaso. In marzo i bronzi da modelli di Michelangelo

MANTOVA. Oggi e domani sono gli ultimi giorni per visitare la mostra Dante e la cultura del Trecento a Mantova a Palazzo Ducale nell’Appartamento di Guastalla, mostra che dalla sua apertura in ottobre ha registrato la presenza di 40mila visitatori: l’ingresso è da piazza Sordello, info tel. 0376 352100 e pagina online www.mantovaducale.beniculturali.it. Con il corrente gennaio l’anno dantesco 2021 per i 700 anni dalla morte del poeta si chiuderà domenica per lasciare posto alle attività della prossima primavera.

«Il 2022 presenta tre eventi espositivi dei quali sono molto orgoglioso» dice il direttore del Ducale Stefano L’Occaso. Il 18 marzo, festa del patrono di Mantova sant’Anselmo, la reggia dei Gonzaga ospiterà tre bronzi da modelli di Michelangelo.

«Questi modelli - dice L’Occaso - transitarono per Mantova, come dimostrano alcuni disegni datati 1582, sparsi in varie collezioni europee».

Il secondo evento sarà in aprile: la riapertura dell’Appartamento delle Metamorfosi «con un riallestimento molto suggestivo - preannuncia il direttore - per il quale intravedo una collaborazione con il Politecnico, e che vuole raggiungere tre obiettivi: riaprire una parte del Palazzo chiusa dal 2012, restituire al pubblico almeno una parte della collezione paleontologica in deposito e restituire il colpo d’occhio delle collezioni naturalistiche, i “naturalia” e “mirabilia” che affollavano gli ambienti».

Novità anche in ottobre: «Presenteremo un nuovo allestimento permanente della sala del Pisanello, in fase di progettazione con il Politecnico e la collaborazione dell’architetto portoghese Eduardo Souto de Moura: una mostra - prosegue L’Occaso - con prestiti strepitosi, su scala internazionale. Quale modo migliore per celebrare i 50 anni dalla mostra con la quale il sovrintendente Giovanni Paccagnini presentò la clamorosa scoperta degli affreschi di Pisanello?».

Prosegue intanto la campagna abbonamenti annuali.

Per acquistare le due card basta cliccare “Regala un anno ducale” nel sito www.mantovaducale.beniculturali.it. Con soli 19 euro è possibile acquistare la card Amici del Ducale (finora sono stati attivati 145 abbonamenti) che dà diritto a entrare nei successivi 365 giorni quando e quante volte si vuole nella reggia gonzaghesca (compresa la Camera degli sposi) e nel Museo Archeologico Nazionale per visitare la collezione permanente e le mostre temporanee.

A ciò si aggiunge la speciale membership-card Mecenate Ducale (costa 89 euro e finora gli abbonamenti sono 15) che consente non solo di entrare al Museo quando si vuole, esattamente come un abbonato, ma riserva molto di più: l’ingresso gratuito al percorso di visita al Ducale e all’Archeologico quando e quante volte si desidera in compagnia di un ospite e l’omaggio di una copia del catalogo di ogni mostra organizzata dal Palazzo Ducale entro i 365 giorni di validità della card più la partecipazione a diversi eventi.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Calcio, Juventus: le lacrime inarrestabili di Paulo Dybala per l'addio ai bianconeri

La guida allo shopping del Gruppo Gedi