MantovaMusica al via: domani sera al Bibiena il violinista Gibboni

MANTOVA. La VII Stagione concertistica di MantovaMusica prende il via venerdì alle 21 al Teatro Bibiena con uno dei più straordinari talenti del panorama musicale italiano e internazionale: Giuseppe Gibboni, nato nel 2001, sarà protagonista del concerto per violino solo.

«Negli ultimi anni MantovaMusica ha sempre ospitato per il concerto inaugurale artisti di fama internazionale (Grigory Sokolov, Arcadi Volodos, Pavel Berman e altri). Quando in ottobre abbiamo saputo della vittoria di un violinista italiano al prestigioso Concorso Paganini di Genova, abbiamo subito pensato a invitare Giuseppe Gibboni per il concerto inaugurale della Stagione 2022. Sia io che gli altri due direttori artistici, Stefano Maffizzoni e Leonardo Zunica, abbiamo voluto dare un segnale di grande apertura verso i nostri giovani talenti» dice Stefano Giavazzi, direttore artistico di MantovaMusica.

Aprirà il concerto “Adagio e Fuga” dalla Sonata in sol minore Bwv 1001 di Johann Sebastian Bach. Il programma proseguirà con 6 Capricci di Niccolò Paganini. Il Capriccio 5 si fonda, nella partitura originale di Paganini, su un’arcata che solo in pochi virtuosi al mondo riescono a eseguire. I Capricci 15 e 21 sono emblematici dell’estetica di Paganini, che pone allo specchio cantabilità operistica e virtuosismo tecnico.

Il Capriccio 24, che chiude la raccolta, con il suo Tema e Variazioni è una summa di tutte le possibili difficoltà tecniche che il violino pone. Da Paganini si passerà a Eugène Ysaye, che sulla falsariga dell’opera bachiana compose 6 Sonate per violino solo. La Sonata 6 contiene richiami alla musica spagnola. Chiuderà il programma “A Paganini” di Alfred Schnittke, brano con richiami al repertorio paganiniano.

Biglietto intero 20 euro, ridotto 10 (under 25, soci Amici di Palazzo Te dei Musei Mantovani, Tci e Vivo teatro). Info e prenotazioni, oggi e domani dalle 10 alle 12.30, tel. 0376-355566, email info@mantovamusica.com o recandosi all’Ufficio di MantovaMusica (ex Chiesa della Madonna della Vittoria, via Monteverdi 1).

Considerato che l’impianto di riscaldamento non funziona, il Bibiena sarà riscaldato con stufette sia in sala che sul palco, che verranno spente poco prima dell’inizio del concerto. Ingresso esclusivamente con super green pass e mascherina ffp2. G. S.

Video del giorno

Elezione del presidente della Repubblica, seconda votazione a Montecitorio: la diretta

La guida allo shopping del Gruppo Gedi