Mantova, gli scorci del cuore di Palazzo Ducale: ecco tutte le foto più belle premiate dal contest

1° classificato: Nicolas Veneri

Lo scatto di Nicolas Veneri si è classificato al primo posto, al secondo posto  Emanuele Caleffi e al terzo Alessio Crema

Per la Giornata Nazionale del Paesaggio, il 14 marzo, Palazzo Ducale ha lanciato il contest fotografico “Gli scorci del cuore”: bastava andare in giro e scattare qualche foto fuori le mura della reggia dei Gonzaga, nelle sue vicinanze, massimo 3 foto per ogni partecipante, e inviarle al Ducale entro il 18 marzo via instagram. Chiuso il contest (il concorso) e fatti i conti, gli autori di inquadrature suggestive o insolite, testimoni di un legame affettivo con Palazzo Ducale o di dolce nostalgia, sono risultati 49 e le foto 130, dalle prospettive più ardite ai soggetti classici, o una via di mezzo.

Ogni singolo scatto è stato studiato con estrema attenzione dalla giuria formata da funzionari del Ducale.

Primo classificato Nicolas Veneri, con la motivazione: «Pietre che giacciono inermi, una prospettiva ascensionale scandita da tenui lame di luce verso una misteriosa arcata rivolta verso il cielo, muri densi di storia sotto una notte cerulea. Cosa ci sarà oltre l'arcata? Il Giardino dei Semplici o il luogo dell'Utopia?».

2° classificato: Emanuele Caleffi

Al secondo posto Manucalle73 (nickname di Emanuele Caleffi) con uno «scorcio della fancelliana Domus Nova: oltre a essere piuttosto insolito, contiene una riflessione sul rapporto tra le nostre esigenze di mobilità e il rispetto del patrimonio storico. Ovvero: quanto è meglio vedere parcheggiata una bicicletta invece delle auto?».

3° classificato: Alessio Crema

Terzo classificato Alessio Crema: «Il fronte su piazza Sordello del Palazzo del Capitano è certamente il volto più celebre di Palazzo Ducale. Inquadrarlo centrando l’asse del traguardo su piazza Lega Lombarda in un nobile bianco e nero, però, è un bell’esercizio di stile. E che dire del signore comodamente seduto a godersi la bellezza dello spazio pubblico? L’architettura, la città e l’uomo in una sintesi perfetta!».

Oltre alle 3 foto premiate, altre 10 hanno ricevuto una menzione di qualità e anche loro sono state pubblicate sui siti web del Ducale.

Giancarlo Loschi

Stefano Cavagnoli

Cinzia Mondini

Fabio Troni

Luciano Mazza

Marco Pettenati

Paolo Bononi

Stefano Bonesi

Veronica Fanciullo

Giuseppe Falco

Gli autori sono Cinzia Mondini, Fabio Troni, Giancarlo Loschi, Marco Pettenati, Stefano Cavagnoli, Giuseppe Falco, Luciano Mazza, Paolo Bononi, Stefano Bonesi e Veronica Fanciullo. Scatti a colori e in bianco e nero, tra “classicità” e delicata ironia, dalle cose più semplici (un davanzale) a quelle maestose (il poderoso blocco dell’Appartamento Grande di Castello), tra leggerezza, eleganza e le rigorose geometrie dei campanili e dei rettangoli di cielo azzurro o notturno. Ecco Henry Potter in piazza Sordello: sarà sulle tracce del fantasma del Passerino Bonacolsi? Ecco un numero civico sbiadito dal tempo, qualche lacerto di affresco, qualche scritta sul muro con cui ignoti innamorati hanno lasciato un segno d’amore. Il Ducale luogo di esseri umani, dove sboccia e fiorisce anche la natura e si aggira qualche animale, di terra e di cielo.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Omnia Mantova - Perché il Rio sa di freschìn?

La guida allo shopping del Gruppo Gedi